tales STORIELLA

Published on gennaio 12th, 2014 | by Dino Petraroli

0

Storiella di fine anno. Storiella di fine mondo.

Esco dalla saluteria senza prendere il berretto. Non mi copro mai troppo da quando ho preso freddo.

«Sicché» le dico e dico a me «non è mica di un blister per il cuore che ho bisogno.»

«Ah, no» parla lei «no di certo. Direi piuttosto una coperta.»

«Una coperta?»

«Eh, una coperta.»

La guardo e mi scopro: «tu pure lo sei.»

«Cosa?» chiede «Che sarei?»

«Coperta. Tu sei una e sei coperta, una coperta no?» E sorrido piano.

Sorride lei, sorride tutto. Poi di colpo si fa seria: «Quindi io sarei una?»

Guardo fuori, vedo il muro e le foglie; cerco un colore, una mano di vero. Trovo la fine dell’anno, il mio anno in bianco e nero.

«Sarei una eh?» ripete senza fretta, di domanda perfetta.

Non vedo che te, penso. Ma non lo dico, non lo faccio.

Guardo fuori. Guardo il muro e le foglie. Resto fino alla fine del mondo.

.

[tales_11#146]

.






.


About the Author

Dino Petraroli

Quasi tutti mi chiamano Dino, ho trenta anni e scrivere mi fa bene. Ho studiato per un po' e ho pure rimediato qualche pezzo di carta. Negli ultimi dieci anni la mia casa è stata tra Napoli, Barcellona e Milano. Lavorare stanca ma in fondo mi piace. Resto un aspirante suonatore di parole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑