music Double Vision

Published on settembre 21st, 2015 | by improvearts

0

DOUBLE VISION: ATOM™ & ROBIN FOX

Uwe Schmidt e Robin Fox per la prima volta in Italia con il progetto che unisce ricerca sonora e videoarte a uno spettacolo laser

26 settembre 2015  – ROMA / NOWHERE – 22:30

Warehouse

Via Sambuca Pistoiese, 74

Quelli di LSWHR fanno le cose per bene, per questo dopo essere stati media partner con Improvearts, della prima edizione del loro one day festival NOWHERE, potete leggere QUI come andò, stavolta li supportiamo col nostro progetto collaterale ed interamente dedicato alla musica: AMEN.

In anteprima italiana portano a Roma Double Vision, una performance in cui ricerca sonora, tecnologia laser e videoarte interagiscono trasversalmente, dando vita a uno spettacolo multimediale che evolve e rinnova gli standard odierni dello show audiovisivo. Realizzato per la prima volta l’anno scorso a Cracovia per Unsound Festival, il progetto è frutto dell’incontro tra Uwe Schmidt alias Atom™ (già attivo con una miriade di pseudonimi, tra cui Lassigue Bendthaus e Señor Coconut) e il media artist australiano Robin Fox. Nel corso della performance, Fox manovra dal vivo 3 laser RGB, i cui suoni vengono campionati e processati in diretta, combinandosi alle teutoniche archittture abstract-techno elaborate al laptop da Atom™. Un approccio tecnico ed estetico atipico e innovativo in uno spettacolo da non perdere, che inaugurerà la rassegna Nowhere promossa dal collettivo LSWHR.

Double Vision

Uwe Schmidt è uno dei più avventurosi protagonisti della sperimentazione elettronica moderna. In più di trent’anni di carriera, la sua figura si è legata a numerosi pseudonimi e ad altrettanti mondi sonori, senza mai arrestare un percorso orientato in direzioni sempre diverse. Dall’espressionismo post-industriale dei lavori a nome Lassigue Bendthaus alle rivisitazioni dei classici dei Kraftwerk in chiave salsa di Señor Coconut, i primi dieci anni della sua avventura artistica lo hanno imposto come uno dei personaggi chiave della ricerca elettronica. L’incontro fra il techno-pop della scuola di Düsseldorf e la techno astratta figlia del glitch celebrato nella saga Atom™, recentemente accasatasi presso la raster-noton di Alva Noto e Byetone, rappresenta l’odierno fulcro del suo percorso, che negli anni ha mantenuto intatto l’interesse verso l’avvenieristico e uno spirito di sfida nei confronti del gusto mainstream.

Media artist, curatore, designer, ricercatore e musicista, Robin Fox è una delle figure più importanti e trasversali della scena artistica contemporanea. Nel corso della sua carriera si è confrontato con una vastissima gamma di esperienze: dall’attività di compositore e improvvisatore nell’ambito del minimalismo in campo musicale, alle sonorizzazioni, installazioni e sculture sonore realizzate per musei, gallerie e luoghi pubblici che hanno fatto di lui uno dei più stimati e apprezzati multimedia artists del suo tempo. Sua ultima frontiera appunto è la ricerca sui laser, con i quali ha realizzato gran parte delle sue ultime opere, comprese le performance del progetto Double Vision. Ha collaborato con artisti del calibro di Oren Ambarchi, Antonhy Pateras e Clayton Thomas, e inciso per etichette discografiche come Kranky, Taiga e Editions Mego. Quest’ultima pubblicherà anche il suo prossimo lavoro, “A Small Prometheus”, in uscita il 30 ottobre.

Double Vision

LINKS:

Sito ufficiale di Uwe Schmidt
Sito ufficiale di Robin Fox

 

VIDEO:

The Making Of Double Vision (by Uwe Schmidt & Robin Fox)


.

Atom & Robin Fox explain Double Vision (by Unsound Festival)

_________________________________________________

26 settembre 2015 – 22:30 – ROMA / Warehouse

LSWHR’s “NOWHERE”

Via Sambuca Pistoiese, 74
c/o Via Salaria 1021
Tel.: 06 881 8763

E-mail: elsewhere.roma@gmail.com
Prezzo: 12 € // 18 €

More info: LSWHR // Warehouse // Facebook

.






.


About the Author

improvearts

Redazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑